Per informazioni puoi scrivere un messaggio tramite WhatsApp

A NATALE NON TI AZZARDARE

è la campagna solidale di contrasto al Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) promossa dalla Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno con la partecipazione di altre Associazioni Aderenti e il cui ricavato, insieme ai fondi dell’8×1000, contribuirà a sostenere progetti sociali di prevenzione e cura delle “ludopatie”.

Gioco d’azzardo e Gioco d’Azzardo Patologico (GAP)

Il gioco d’azzardo, ovvero il gioco in cui l’elemento della fortuna sovrasta quello dell’abilità del giocare, è un fenomeno sociale in continua crescita che colpisce l’intera popolazione, in particolare giovani e anziani.

I dati al riguardo sono allarmanti: sono 18 milioni gli italiani adulti che giocano, un milione e mezzo sono giocatori problematici (prima indagine nazionale dell’ISS) .

Le conseguenze del giocare d’azzardo già nel breve tempo possono scatenare l’incontrollabilità da parte della persona, privandola delle risorse necessarie ai bisogni individuali e familiari e conducendola a una vera e propria schiavitù e alla perdita della dignità.

Il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (lo strumento per i disturbi mentali o psicopatologici maggiormente utilizzato da medici, psichiatri e psicologi, sia nella pratica clinica sia nell’ambito della ricerca), ha definito infatti il Gioco d’Azzardo Patologico come un “comportamento persistente, ricorrente e maladattativo di gioco che compromette le attività personali, familiari o lavorative”.

La vera entità del gioco d’azzardo si comprende solo attraverso l’analisi dei dati delle persone coinvolte: 18 milioni di italiani adulti hanno giocato d’azzardo almeno una volta nell’ultimo anno di questi più di 13 milioni giocano in modo “sociale”, due milioni presentano un profilo a basso rischio e un milione e 400mila persone presentano un rischio moderato. Un milione e mezzo sono giocatori problematici sono cioè coloro che faticano a gestire il tempo da dedicare al gioco, a controllare la spesa, alterando inoltre i comportamenti sociali e familiari.

Un’ulteriore indagine dell’ISS ha inoltre rilevato che quasi 700mila minorenni hanno giocato d’azzardo almeno una volta nell’ultimo anno e di questi, quasi 70mila sono già giocatori problematici.

adulti italiani che giocano

giocatori problematici

minorenni che hanno giocato d'azzardo almeno una volta nell'ultimo anno

minorenni che sono già giocatori problematici

La Chiesa Cristiana Avventista e il Gioco d’Azzardo Patologico

Grazie ai fondi 8xmille a lei destinati, la Chiesa Avventista nel 2018 prosegue la campagna SOLO SE PUOI, già avviata nel 2017, per sensibilizzare all’uso responsabile del denaro e per sostenere progetti virtuosi di contrasto al Gioco d’Azzardo Patologico.

Per il 2019 la Chiesa Avventista, sempre con i fondi 8xmille e con il contributo dei proventi del pacco A NATALE NON TI AZZARDARE, rilancerà l’iniziativa a favore di progetti operanti sul territorio nazionale nell’ambito della lotta alle ludopatie soprattutto verso i target più a rischio come giovani, giovanissimi e anziani.

Il Bando di erogazione 2019: 100.000 euro per dire NO al GAP

Con la campagna NON TI AZZARDARE viene riproposto il bando di erogazione, lanciato con la campagna SOLO SE PUOI, che oggi sta finanziando 3 progetti virtuosi.

Il Bando si propone di sostenere progetti operanti sul territorio nell’ambito del contrasto al GAP capace di apportare un significativo cambiamento della qualità della vita delle persone affette da GAP e in grado di sensibilizzare ed educare alla prevenzione verso i target più a rischio (giovani, giovanissimi e anziani).

richiedi informazioni

referente per il progetto: Emiliana Vittorini - cell. 347 9672507
(anche WhatsApp).

Vuoi acquistare il Pacco Natale?

Campagna di contrasto al gioco d'azzardo finanziata dall'otto per mille alla chiesa cristiana avventista. 

Per consentirti la migliore esperienza di navigazione, abbiamo configurato il nostro sito internet in modo da consentire i cookie. Continuando la navigazione, acconsenti all'uso degli stessi. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi